Vegan Monkey Bread

Il delizioso Vegan Monkey Bread è probabilmente il dolce più divertente da fare e mangiare! Perfetto per una colazione o un dessert durante le vacanze – o in qualsiasi momento dell’anno.

Una fetta di monkey bread vegano che viene tirata a parte

Questo post può contenere link affiliati. Vedi la nostra politica di divulgazione per i dettagli.

Ehi Internet, sono super entusiasta di condividere questo nuovo dessert festivo con te oggi: Vegan Monkey Bread! Mi chiedo quanti di voi hanno sentito parlare del monkey bread prima d’ora?

Io certamente no fino a qualche settimana fa.

Voglio dire, forse è perché non sono cresciuta celebrando le feste in senso tradizionale (sono ebrea), o forse è perché, come si è scoperto, il monkey bread come la kryptonite di mia madre. Lei ama qualsiasi cosa con la cannella… e la pasta.

Così sono stata conosciuta per aver scambiato il cioccolato con la cannella in dolci come il babka e il rugelach nel mio e-book Plant-Based Jewish Recipes. Quindi non ero sicura che questa cosa del monkey bread mi sarebbe piaciuta.

Tuttavia, stavo facendo ricerche su cosa la gente mangia tipicamente per Natale, dato che ora gestisco un blog e voglio fornire ricette che piacciano a tutti voi, e mi sono imbattuta nel monkey bread. Onestamente sembrava così buono e ho deciso di provarlo.

Diciamo solo che io e il mio maritino abbiamo finito il lotto di prova velocemente (hah), è così buono. In realtà non è stato affatto difficile, e l’ha anche fatto con me (il che dice molto visto che lui non è appassionato di cucina, ma solo di mangiare la MIA cucina, lol).

È davvero divertente e semplice da fare, anche se non ti consideri un fornaio. È una ricetta molto indulgente.

Il Monkey bread è essenzialmente piccole palline di pasta, immerse in un liquido grasso come il latte di cocco in scatola o il burro vegano fuso, rotolate nello zucchero di cannella, e impilate in una teglia. Poi si versa un po’ di zucchero di canna mescolato con un altro po’ di liquido e si inforna.

Il risultato è un impressionante dessert dall’aspetto di torta che può essere servito a fette o in stile “pull-apart”, che è più divertente. Ogni palla di pasta ha il sapore di un rotolo appiccicoso o di un rotolo alla cannella.

Si può scegliere di far colare una glassa alla vaniglia sopra, o lasciarlo così com’è – in entrambi i casi è decadente, delizioso, e un dessert facile travestito da fantasia.

Facciamo un salto.

Ingredienti per il monkey bread in bowls

Di cosa avrete bisogno

Questo dessert consiste in pasta di pane, non in pastella o pasta per biscotti, quindi avrete bisogno delle basi della pasta: farina, lievito secco attivo, zucchero e sale. Fidatevi, ne vale la pena.

L’impasto è arricchito con uova di lino (semi di lino macinati mescolati con acqua e lasciati gelare per qualche minuto), latte di cocco in scatola o burro vegano fuso e latte non zuccherato invece di acqua. Queste cose sono importanti per un monkey bread vegano morbido, dolce e umido.

Prossimo, parliamo del rivestimento. Ogni palla di pasta deve essere immersa nel latte di cocco in scatola o nel burro vegano fuso. Io preferisco il latte di cocco (il prodotto finale NON sa di cocco), ma anche qualsiasi burro vegano funzionerà.

Poi, ogni palla deve essere rotolata nello zucchero di cannella. Potete rotolarla generosamente o leggermente, dipende da voi.

È possibile acquistare zucchero di cannella premiscelato, ma io preferisco fare il mio con una ciotola di zucchero di canna biologico (organico aiuta a garantire che lo zucchero sia vegano, come alcuni zuccheri non biologici sono filtrati attraverso carbone di ossa animale) e un pizzico pesante di cannella macinata.

Ora, dopo che la teglia è tutta carica di palline di pasta immerse e dragate, si vuole aggiungere questo topping di zucchero di canna.

Si versa sopra la parte superiore (il fondo finito dopo averla girata dopo la cottura), ma si infiltra durante il processo di cottura, sigillando tutte le palle di pasta in un unico grande “pane”. Questo è ciò che lo fa tenere insieme, ma sarete ancora in grado di tirare ogni pezzo a parte.

La guarnizione è fatta con zucchero di canna biologico (chiaro o scuro entrambi funzionano), un po’ di latte di cocco in scatola avanzato, e puro estratto di vaniglia.

Infine, e questo è opzionale, si può fare una semplice glassa alla vaniglia da versare sul prodotto finito. Questa è fatta con zucchero in polvere biologico, un po’ di latte non zuccherato e un po’ più di estratto di vaniglia puro.

Monkey Bread vegano su un'alzata per torte

Domande frequenti (FAQ)

Non ho una tortiera. Cosa posso usare?

Virtualmente qualsiasi altra padella funzionerà, ma tutto influenzerà il tempo di cottura (quindi sarà diverso da quello che ho elencato). Potresti usare 2 piatti da torta, un paio di tortiere rotonde da 9″, una teglia rettangolare 9×13, o un paio di teglie da pane.

Tieni presente che più alta è la tua teglia, più tempo ci vorrà per cuocere, il che potrebbe far iniziare a bruciare la parte superiore se si asciuga o si indurisce. Se iniziate a notare che si asciuga o si brucia, aggiungete un po’ di pellicola sulla parte superiore.

Teglie poco profonde, come la teglia rettangolare 9×13, probabilmente cuoceranno più velocemente.

In ogni caso, tenete d’occhio il vostro monkey bread per assicurarvi che cuocia bene (soprattutto al centro). È pronto quando la parte superiore è asciutta (ma non secca) e soda.

Cosa posso usare al posto del latte di cocco in scatola?

Burro vegano fuso.

Posso usare farina senza glutine?

Sì, probabilmente puoi usare una farina senza glutine di buona qualità. Ho usato sia la farina senza glutine Bob’s Red Mill 1:1 che la farina senza glutine King Arthur Baking Company Measure for Measure con successo.

Tieni presente che il tuo impasto potrebbe richiedere un po’ più di umidità per produrre un bell’impasto morbido e umido, quindi tieni del latte extra non lattiero nelle vicinanze!

Ho bisogno di un’impastatrice?

Mentre un’impastatrice con un gancio per impasto rende certamente questo processo più veloce, puoi assolutamente farlo a mano in una grande ciotola con un cucchiaio di legno forte. Avrai anche bisogno di un po’ di forza nelle braccia e nelle spalle!

Qual è una scorciatoia per fare il monkey bread?

Potresti usare biscotti in scatola – alcune marche sono “accidentalmente vegane” (cioè non lo pubblicizzano come tale, ma non contengono alcun prodotto animale). Dovresti arrotolare ogni biscotto in palline (o tagliarlo in pezzi e poi arrotolarli in palline, per ottenere abbastanza palline per fare l’intera ricetta). Tenete a mente che potreste aver bisogno di più barattoli (o dimezzare la ricetta).

Tuttavia, questa ricetta è fatta da zero, ed è TANTO buona e vale la pena la piccola quantità di sforzo extra. La cottura da zero è la migliore. Non che io sia di parte, no, sarebbe sbagliato.

Perché si chiama monkey bread?

E’ tradizionalmente mangiato a pezzi, raccolto con le dita come farebbe una scimmia!

Come misurare correttamente la farina

Vogliamo misurare la nostra farina a peso, non a volume. Quando prendi la farina da un sacchetto o da un barattolo con un misurino, la stai impacchettando e non necessariamente ottieni la stessa quantità ogni volta.

La cosa migliore è usare una bilancia per alimenti con una funzione tara (che ti permette di azzerare la bilancia dopo aver messo la ciotola su di essa in modo che la ciotola non giochi un fattore nella tua equazione).

Lavorando in grammi, metti la ciotola sulla bilancia e azzerala. Metti la farina nella ciotola fino a raggiungere la misura desiderata.

Pasta lievitata in una ciotola

Consigli per fare il Monkey Bread vegano

Questo è un dolce abbastanza facile, ma ci sono diverse serie di passi, quindi lo suddividerò in sezioni facili da leggere per chiarezza.

Fare l’impasto

  • Prima di tutto, mettiamo il lievito a lievitare. Facciamo questo passo per assicurarci che il lievito funzioni prima di usarlo.
  • Scaldiamo il latte non zuccherato nel microonde o in un pentolino sul fuoco. Dovrebbe essere caldo, ma non bollente. Prova sul tuo polso, se lo senti caldo, ma non scomodo, è perfetto per il lievito. Se avete un termometro, dovrebbe essere tra i 100 e i 110 gradi Fahrenheit (o tra i 38 e i 43 gradi Celsius).
  • Mescolate il lievito, lo zucchero e il latte non latte riscaldato nella vostra ciotola e lasciate riposare per 5 minuti.
  • Mentre aspettate, mescolate i semi di lino macinati e l’acqua in una piccola ciotola e lasciateli gelare per qualche minuto.
  • Una volta passati i 5 minuti. Se la miscela è schiumosa, il vostro lievito è buono. Se no, il lievito è probabilmente morto e avrete bisogno di nuovo lievito. È molto meglio che fare l’impasto e scoprire dopo che non lievita!
  • Avviare una piccola pentola d’acqua a bollire. Lo uso nel mio metodo di lievitazione per mantenere l’impasto umido e morbido mentre lievita.
  • Ora aggiungete le uova di lino, 6-7 cucchiai di latte di cocco in scatola o burro vegano fuso, il sale e un ⅓ della farina nella ciotola di miscelazione e mescolate per 2 minuti a bassa velocità con una paletta (o mescolate a mano per qualche minuto fino a quando non è ben combinato).
  • Aggiungi la farina rimanente e passa al gancio per impasto (o mescola a mano con un cucchiaio forte, poi a mano quando è troppo difficile da mescolare. Impastare con le mani se non avete un mixer). Impastare per 2-4 minuti fino a quando l’impasto si è staccato dai lati della ciotola e si tiene sul gancio (o è una bella palla uniforme, se non si usa un mixer). Il vostro impasto dovrebbe essere morbido e umido, ma non appiccicoso o appiccicoso. Solo abbastanza sodo da tenere insieme.
  • Grassa una grande ciotola con latte di cocco in scatola (le parti solide sono perfette per questa parte), burro vegano, o spray antiaderente) e gira il tuo impasto in questa ciotola. Girate l’impasto una volta in modo che entrambi i lati siano leggermente ricoperti. Mettete un asciugamano da cucina umido sopra la ciotola e mettetela in un posto caldo a lievitare. Io lo metto nel mio forno con la sola luce accesa. Metto l’acqua bollita sul ripiano appena sotto la ciotola e chiudo la porta. Lasciate lievitare l’impasto per un’ora, fino al raddoppio.
Una palla di pasta ricoperta da un mix di zucchero alla cannella

Montaggio del Monkey Bread

  • Quando l’ora è passata, togliete la ciotola e schiacciate l’impasto. Prepara una stazione sul tuo piano di lavoro con la palla di pasta, una ciotola media di latte di cocco in scatola o burro vegano fuso, una ciotola media di zucchero di cannella, e la tua teglia unta o un’altra teglia (vedi sopra). Potresti anche aver bisogno di un piatto o un vassoio extra per tenere le palline di pasta preparate (vedi sotto).
  • Se stai lavorando con qualcuno (questo è un grande progetto per i bambini di aiutare con!), non avrete bisogno di un piatto in più, ma se lo state facendo da soli, vi consiglio di fare tutte le palline di pasta prima e metterle su un piatto o vassoio, poi fare l’immersione.
  • Prendi una buona porzione di pasta con le dita e crea un batuffolo di pasta (si può trovare utile usare le cesoie da cucina per tagliare la pasta). Arrotolatelo in una palla (non è necessario che sia perfetto, la palla non manterrà comunque la sua forma. Mettete da parte (o consegnate per essere inzuppati).
  • Inzuppate ogni pallina prima nel latte di cocco in scatola o nel burro vegano fuso, lasciate sgocciolare l’eccesso, poi rotolatela nello zucchero alla cannella. Potete rotolarla leggermente o generosamente, a vostro piacimento.
  • Posizionate ogni pallina nella teglia foderata. Circa 2 file possono andare bene in una teglia standard per ogni strato, un cerchio interno e uno esterno. Vogliamo che le palline di pasta si tocchino. Se si toccano, va bene.
  • Questa ricetta prevede circa 3 strati per una teglia da 10 – 10.5″.

Palline di pasta in una teglia per una seconda lievitazione

Risalite di nuovo, coprite e cuocete

  • Posizionate la teglia piena nel forno con la luce accesa. Coprire con un panno e far lievitare ancora per circa 20 minuti.
  • Mescolare insieme lo zucchero di canna, 3 cucchiai di latte di cocco in scatola o burro vegano fuso, e l’estratto di vaniglia. Usare un cucchiaio per aggiungerlo uniformemente alla parte superiore della teglia. Questo aiuterà a creare un fondo solido, ma anche a gocciolare giù e sigillare le palline di pasta insieme.
  • Cuocete il vostro vegan monkey bread a 350 gradi Fahrenheit (o 177 gradi Celsius) per 40-45 minuti sul ripiano più basso del forno. Se ti accorgi che sta diventando troppo croccante o marrone in cima, aggiungi un po’ di pellicola per proteggerlo mentre il centro cuoce.
  • Lascia raffreddare il pane nella teglia per 15 minuti su una griglia di raffreddamento. Poi giratelo su un piatto o un’alzata per torte. Potrebbe essere necessario battere il fondo un po’, e poi aspettare qualche minuto per farlo “cadere” fuori dalla teglia (il mio ci ha messo circa 1 minuto per cadere). Coprire con un coltello da burro se necessario.
  • Lasciare raffreddare per circa 30-40 minuti prima di aggiungere la glassa. Più caldo è quando si aggiunge la glassa, più la glassa diventerà invisibile. Ne sentirete ancora il sapore. Ma se volete una glassa bianca brillante, vi incoraggio ad aspettare che il monkey bread sia completamente freddo.
  • Servite a fette o a parte. Enjoy!
  • Riserva in un contenitore ermetico per un massimo di 5 giorni, o congela in un contenitore sicuro per il congelatore per un massimo di 3 mesi.

Altre ricette di cucina vegana

Ho avuto paura di cucinare (specialmente il pane) per molto tempo, ma ora che ho iniziato a cucinare mi piace assolutamente.

Ecco altre fantastiche ricette di cucina da zero che puoi provare.

  • Babka vegana al cioccolato (pensa ad un pane tortuoso e cioccolatoso)
  • Challah vegana
  • Bagel vegani
  • Matcha Pound Cake
  • Torta al cocco
  • Facile crosta per torta – da provare con la mia torta di zucca vegana. da provare con la mia torta di zucca vegana
  • Scones vegani con gocce di cioccolato
  • Muffin Jumbo con gocce di cioccolato al mirtillo

Tutto il resto?

Come sempre, spero che questa ricetta vi piaccia – so che a me piace, e anche al signor Zardyplants. Entrambi l’abbiamo mangiata un po’ troppo in fretta, ma è soprattutto colpa sua.

Questo vegan monkey bread è:

  • Morbido ma gommoso
  • Pieno di sapore di cannella
  • Tenero
  • Appiccicoso quando è caldo
  • Bready
  • Soddisfacente
  • Come piccole palline di cannella
  • E perfetto per colazione o dessert, impressionando ospiti o familiari!

Fammi sapere nei commenti qui sotto se fai questa ricetta o taggami @Zardyplants su Instagram così posso vedere le tue belle ricreazioni! Se mi tagghi su IG, condividerò il tuo post nelle mie storie 🙂

Inoltre, una richiesta veloce: se ti piace come questa ricetta sembra o ha un sapore, per favore lasciami una valutazione a 5 stelle e un bel commento – le valutazioni aiutano più persone a trovare le mie ricette che mi aiuta a continuare a fornirle! Grazie!

<3 Liz

Salva questo per dopo su Pinterest!

Immagine Pinterest per il monkey bread vegano

Seguimi sui social media!

Segui il mio blog con Bloglovin

Stampa

orologio iconcutlery cutlery iconflag flag iconfolder folder iconinstagram instagram iconpinterest pinterest iconfacebook facebook iconprint print iconsquares squares iconheart heart iconheart solid heart solid icon

Descrizione

Gooey, Il delizioso Vegan Monkey Bread è probabilmente il dolce più divertente da fare e da mangiare! Perfetto per una colazione o un dessert durante le vacanze.

Ingredienti

Scala1x2x3x

Pasta:

  • 750g di farina (circa 6 tazze, vedi nota 2)
  • 1 ½ tazza di latte non zuccherato, riscaldato
  • 2 ¼ cucchiai di lievito secco attivo
  • 3 cucchiai di zucchero di canna biologico
  • 1 cucchiaino di sale
  • 6-7 cucchiai di latte di cocco in scatola o burro vegano fuso
  • 2 cucchiai di semi di lino macinati mescolati con 6 cucchiai di acqua

Rivestimento

  • ⅓ – ½ tazza di latte di cocco in scatola o burro vegano fuso
  • 1 – 1 ¼ tazza di zucchero di canna biologico
  • 2-3 cucchiaini di cannella macinata, a piacere

Topping

  • 3 cucchiai di latte di cocco in scatola o burro vegano fuso
  • ⅔ tazza di zucchero di canna biologico
  • ¾ cucchiaino di estratto di vaniglia puro

Glassa, opzionale

  • ¾ di tazza di zucchero a velo biologico
  • 1-2 cucchiai di latte non zuccherato
  • ½ cucchiaino di puro estratto di vaniglia

Istruzioni

  1. Prova il lievito: Scaldare il latte non zuccherato nel microonde o in un pentolino sul fornello. Dovrebbe essere caldo, ma non bollente. Testatelo sul vostro polso, se lo sentite caldo, ma non fastidioso, è perfetto per il lievito. Se avete un termometro, dovrebbe essere tra 100-110 gradi F (o 38-43 gradi C). Sbattete il lievito, lo zucchero e il latte non-di latte riscaldato nella vostra ciotola e lasciate riposare per 5 minuti. Mentre aspetti, mescola i semi di lino macinati e l’acqua in una piccola ciotola e lasciali gelare per qualche minuto.
  2. Una volta passati i 5 minuti. Se la miscela è schiumosa, il vostro lievito è buono. Se no, il lievito è probabilmente morto e avrete bisogno di nuovo lievito. È molto meglio che fare l’impasto e scoprire dopo che non sale! Fai bollire una piccola pentola d’acqua. Lo uso nel mio metodo di lievitazione per mantenere l’impasto umido e morbido mentre lievita.
  3. Mescolate l’impasto: Ora aggiungi le uova di lino, 6-7 cucchiai di latte di cocco in scatola o burro vegano fuso, il sale e un ⅓ della farina nella ciotola di miscelazione e mescola per 2 minuti a bassa velocità con un accessorio a paletta (o mescola a mano per qualche minuto fino a quando non è ben combinato).
  4. Lavora l’impasto: Aggiungere la farina rimanente e passare al gancio per impasto (o mescolare a mano con un cucchiaio forte, poi a mano quando è troppo difficile da mescolare. Impastare con le mani se non si dispone di un mixer). Impastare per 2-4 minuti fino a quando l’impasto si è staccato dai lati della ciotola e si tiene sul gancio (o è una bella palla uniforme, se non si usa un mixer). Il vostro impasto dovrebbe essere morbido e umido, ma non appiccicoso o appiccicoso. Appena sodo abbastanza per tenere insieme.
  5. 1° aumento: Ungere una grande ciotola con latte di cocco in scatola (le parti solide sono perfette per questa parte), burro vegano, o spray antiaderente) e girare l’impasto in questa ciotola. Girate l’impasto una volta in modo che entrambi i lati siano leggermente ricoperti. Mettete un asciugamano da cucina umido sopra la ciotola e mettetela in un posto caldo a lievitare. Io lo metto nel mio forno con la sola luce accesa. Metto l’acqua bollita sul ripiano appena sotto la ciotola e chiudo la porta. Lasciar lievitare l’impasto per un’ora, fino al raddoppio delle dimensioni.
  6. Impostare: Allo scadere dell’ora, togliete la ciotola e schiacciate l’impasto. Prepara una stazione sul tuo piano di lavoro con la palla di pasta, una ciotola media di latte di cocco in scatola o burro vegano fuso, una ciotola media di zucchero di cannella, e la tua teglia da bundt unta o altra teglia (vedi sopra). Potresti anche aver bisogno di un piatto o un vassoio extra per tenere le palline di pasta preparate (vedi sotto). Se si sta lavorando con qualcuno (questo è un grande progetto per i bambini per aiutare con!), non avrete bisogno di un piatto supplementare, ma se si sta facendo questo da soli, vi consiglio di fare tutte le palle di pasta prima e metterli su un piatto o vassoio, poi fare l’immersione.
  7. Fare le palle di pasta: Pizzicare una discreta porzione di pasta con le dita e creare un batuffolo di pasta (può essere utile usare delle cesoie da cucina per tagliare la pasta). Arrotolatelo in una palla (non è necessario che sia perfetto, la palla non manterrà comunque la sua forma. Mettere da parte (o consegnare per essere inzuppato).
  8. Inzuppare e arrotolare: Immergere ogni palla prima nel latte di cocco in scatola o nel burro vegano fuso, lasciare che l’eccesso sgoccioli, poi rotolarla nello zucchero di cannella. Potete rotolarla leggermente o generosamente, a vostro piacimento.
  9. Assemblare: Mettere ogni palla nella teglia foderata. Circa 2 file possono stare in una teglia standard per ogni strato, un cerchio interno e uno esterno. Vogliamo che le palline di pasta si tocchino. Se si spappolano a vicenda, va bene così. Questa ricetta prevede circa 3 strati per una teglia da 10 – 10,5″.
  10. 2a lievitazione: Rimettere la teglia piena nel forno con la luce accesa. Coprire con un panno e far lievitare ancora per circa 20 minuti.
  11. Aggiungere il topping: Mescolare insieme lo zucchero di canna, 3 cucchiai di latte di cocco in scatola o burro vegano fuso, e l’estratto di vaniglia. Usare un cucchiaio per aggiungerlo uniformemente alla parte superiore della teglia. Questo aiuterà a creare un fondo solido, ma colerà anche giù e sigillerà le palline di pasta insieme.
  12. Cuocere: Cuocere il vostro vegan monkey bread a 350 gradi Fahrenheit (o 177 gradi Celsius) per 40-45 minuti sul ripiano più basso del forno. Se ti accorgi che sta diventando troppo croccante o marrone in cima, aggiungi un po’ di pellicola per proteggerlo mentre il centro cuoce.
  13. Rilascia dalla teglia: Lascia raffreddare il pane nella teglia per 15 minuti su una griglia di raffreddamento. Poi girarlo su un piatto o un’alzata per torte. Potrebbe essere necessario battere il fondo un po’, e poi aspettare qualche minuto per farlo “cadere” fuori dalla teglia (il mio ci ha messo circa 1 minuto per cadere). Coprire con un coltello da burro se necessario.
  14. Aggiungere la glassa (opzionale): Lasciate raffreddare per circa 30-40 minuti prima di aggiungere la glassa. Più caldo è quando si aggiunge la glassa, più la glassa diventerà invisibile. Ne sentirete ancora il sapore. Ma se volete una glassa bianca brillante, vi incoraggerei ad aspettare che il monkey bread sia completamente freddo.
  15. Servire: Servire a fette o in stile “pull apart”. Enjoy!
  16. Conservare: Conservare in un contenitore ermetico per un massimo di 5 giorni, o congelare in un contenitore sicuro per il congelatore per un massimo di 3 mesi.

Note

  • Nota 1: Il tempo di preparazione + cottura non include il tempo di lievitazione
  • Nota 2: Si prega di misurare la farina a peso per precisione e consistenza (vedi note nell’articolo sopra, una voce intitolata “Come misurare correttamente la farina.” Questo ha fatto una differenza ENORME nella mia cottura e come molti dei miei tentativi risultano bene!
  • Nota 3: Vuoi fare questo senza glutine? Ho usato sia Bob Red Mill 1:1 Gluten-Free Flour e King Arthur Baking Company Measure for Measure Gluten-Free Flour con successo. Tenete a mente il vostro impasto può richiedere un po’ più di umidità per produrre una bella pasta morbida umida, quindi tenere extra latte non latte nelle vicinanze!
  • Nota 4: Mentre un mixer stand con un gancio di pasta rende certamente questo processo più veloce, si può assolutamente fare questo a mano in una grande ciotola di miscelazione con un forte cucchiaio di legno. Avrete anche bisogno di un po’ di forza del braccio e della spalla!
  • Nota 5: Praticamente qualsiasi altra padella funzionerà, ma tutto influenzerà il tempo di cottura (quindi sarà diverso da quello che ho elencato). Si potrebbero usare 2 piatti da torta, un paio di tortiere rotonde da 9″, una teglia rettangolare 9×13, o un paio di teglie. Tenete a mente che più alta è la vostra teglia, più tempo ci vuole per cuocere, il che potrebbe far iniziare a bruciare la parte superiore se si asciuga o si indurisce. Se iniziate a notare che si asciuga o si brucia, aggiungete un po’ di carta stagnola sulla parte superiore. Le teglie poco profonde, come quella rettangolare 9×13, probabilmente cuoceranno più velocemente. In ogni caso, tenete d’occhio il vostro monkey bread per assicurarvi che cuocia bene (specialmente al centro). È pronto quando la parte superiore è asciutta (ma non secca) e soda.
  • Categoria: Dessert, Spuntino
  • Metodo: Cottura al forno
  • Cucina: Americana

Parole chiave: Vegan, Senza olio, Senza noci, Senza soia, Vegan Monkey Bread

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.