Tummy Tuck (Abdominoplasty)

Come è il recupero per un Tummy Tuck?

Sebbene la natura esatta del vostro periodo di recupero dipenderà dal vostro piano di trattamento, la chirurgia tummy tuck di solito richiede un pernottamento nel nostro centro di recupero. Un indumento di compressione sarà indossato dopo l’intervento per ridurre al minimo il gonfiore e facilitare il processo di guarigione. Un’iniezione intraoperatoria di anestetico locale può essere somministrata per alleviare il disagio nei primi giorni del periodo di recupero; i farmaci antidolorifici orali possono anche gestire qualsiasi livido o gonfiore temporaneo che può verificarsi. Il lavoro e altre attività quotidiane, con l’eccezione di un esercizio faticoso, sono di solito ripresi entro una o due settimane dopo la procedura.

Come saranno le mie cicatrici del Tummy Tuck?

A seconda dell’estensione del tuo tummy tuck, le cicatrici della procedura appaiono tipicamente in basso sul pube, appena sotto l’ombelico, o in una linea verticale sul basso addome. Se l’incisione è fatta da anca a anca, la cicatrice risultante può essere nascosta sotto la biancheria intima o uno slip del bikini. In alcuni casi, le incisioni dell’addome possono essere incorporate in una precedente cicatrice di un taglio cesareo. Con una cura adeguata, la cicatrice dell’addominoplastica dovrebbe svanire un po’ nel tempo: il dottor Leber fornirà istruzioni dettagliate su come prendersi cura della cicatrice in ogni fase del processo di guarigione. In generale, evitare l’esposizione al sole sulla cicatrice e mantenere la pelle ben idratata (dopo che le incisioni si sono chiuse) può aiutare le cicatrici della chirurgia dell’addome a svanire il più possibile.

Quanto dura un Tummy Tuck?

Il naturale processo di invecchiamento continuerà, ma il risultato della chirurgia dell’addome può essere di lunga durata se si mantiene un peso e uno stile di vita sano. In generale, si dovrebbe godere di buoni risultati per almeno 15-20 anni, in genere più a lungo se i muscoli addominali non sono ri-separati da una futura gravidanza. Per prolungare l’estetica ottenuta, è generalmente consigliato alle donne di sottoporsi a un’addominoplastica dopo aver completato la loro famiglia, poiché la gravidanza probabilmente invertirà il risultato della procedura. Detto questo, il tuo contorno del corpo sarà sempre più snello e più liscio che se non avessi mai ricevuto un tummy tuck.

Quanto costa un Tummy Tuck?

L’addominoplastica può costare da $ 3.500 a $ 12.000 a seconda della complessità delle vostre preoccupazioni e se il piano di trattamento consiste in un tummy tuck completo. Questa fascia di prezzo comprende le spese per la struttura chirurgica, le cure post-operatorie, l’anestesia e altre spese correlate. Poiché i costi dell’addominoplastica variano notevolmente da paziente a paziente, una vera stima dei costi della vostra procedura unica non può essere determinata finché non si conoscono i dettagli del vostro piano di trattamento personalizzato. Il nostro coordinatore per la cura dei pazienti sarà lieto di fornire una determinazione più accurata delle spese per l’addominoplastica dopo la consultazione. Nel nostro studio lavoriamo con CareCredit® e Prosper® Healthcare Lending per gli individui che preferiscono pagare il loro trattamento in piccole rate piuttosto che in un’unica soluzione. Queste società di finanziamento della chirurgia plastica possono fornire ai pazienti qualificati una serie di piani di pagamento flessibili progettati per rendere i costi della procedura più accessibili.

C’è un’alternativa al Tummy Tuck?

Se le vostre preoccupazioni sono più situate nella parte inferiore del corpo, il Dr. Leber può contornare la regione dal tronco medio alle cosce in aggiunta a, o invece di, l’addome. Un lifting della parte inferiore del corpo è una procedura che prende di mira l’addome inferiore, i fianchi, i glutei e la parte superiore delle cosce per un miglioramento più dinamico e completo. Con l’età, molti pazienti lottano con la pelle lenta e l’accumulo di grasso in queste aree che possono causare sfregamenti ed eruzioni cutanee, tra le altre preoccupazioni. Un lifting della parte inferiore del corpo può raggiungere molti degli stessi obiettivi dell’addominoplastica, come la rimozione del grasso in eccesso, la levigatura della pelle lassa e il rafforzamento della muscolatura tesa, solo nella parte inferiore del corpo. Se si preferisce, il dottor Leber può anche eseguire un lifting delle cosce da solo, se si desidera solo stringere e rimodellare la parte superiore delle cosce. Il vostro trattamento sarà personalizzato in base alle vostre esigenze e desideri unici, e il Dr. Leber può aiutarvi a formulare il piano chirurgico ideale durante la vostra consultazione.

È possibile un Tummy Tuck non chirurgico?

Dato che gli obiettivi dell’addominoplastica includono la riparazione dei muscoli addominali stirati (diastasi recti), non esiste un trattamento non chirurgico che possa modificare in modo simile l’anatomia e ottenere risultati paragonabili a un tummy tuck. Mentre alcuni trattamenti come la Tummy Tuck Belt® e altri prodotti simili a cinture sono pubblicizzati per replicare i risultati dell’addominoplastica senza chirurgia, queste opzioni non offrono alcuna prova medica o scientifica per convalidare le loro affermazioni.

La muscolatura rilassata è un risultato comune dopo una gravidanza e/o un notevole aumento di peso, e trattare questi muscoli addominali separati è essenziale per ridurre un addome sporgente. Mentre una dieta sana e un regime di esercizio estensivo possono certamente levigare il grasso in questa regione, la riduzione del grasso in genere non produce miglioramenti per la pelle e la muscolatura addominale. Pertanto, un piano chirurgico formulato per rimuovere la pelle in eccesso e ripristinare i muscoli addominali è la chiave per ottenere i risultati potenti spesso associati a un tummy tuck.

Scegliere un chirurgo top per il tummy tuck

Un tummy tuck è una procedura complessa che ha aiutato innumerevoli pazienti a migliorare il loro contorno addominale e la silhouette, ma la qualità dei vostri risultati dipende dalla vostra scelta del chirurgo plastico. Inutile dire che, chi si seleziona per eseguire l’addominoplastica influenzerà in gran parte la vostra soddisfazione complessiva.

Per assicurarsi di scegliere un chirurgo ben qualificato, con grande esperienza di addominoplastica:

  • Scopri le credenziali di un chirurgo plastico leggendo la loro biografia, ricerca il loro background educativo, e scoprire quanto tempo sono stati in pratica.
  • Confermate che sono certificati dall’American Board of Plastic Surgery e cercate di sapere se appartengono a qualsiasi organizzazione professionale regionale o nazionale. Questo può dimostrare l’impegno a tenersi al passo con l’evoluzione delle tecniche di chirurgia plastica.
  • Scoprite l’ampiezza della loro esperienza scoprendo se hanno una formazione da borsista. Chiedi quanto spesso eseguono un tummy tuck nella tua consultazione iniziale.
  • Guarda le foto prima e dopo per determinare se i risultati dei pazienti precedenti sono coerenti con le tue speranze per il risultato.
  • Leggi le recensioni online per conoscere la reputazione di un chirurgo e cosa ti puoi aspettare dal loro studio.

Più di tutto, scegli un chirurgo plastico che ascolta le tue preoccupazioni, che risponde pazientemente a tutte le tue domande, e che è trasparente sui rischi e sui benefici della procedura. Alla fine del processo di ricerca, dovresti sentirti sicuro che la tua scelta del chirurgo plastico ha a cuore i tuoi migliori interessi ed è sinceramente interessato ad aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi cosmetici.

Altre domande frequenti sul Tummy Tuck

L’assicurazione copre un tummy tuck?

L’assicurazione medica di solito non copre le procedure cosmetiche come la chirurgia del tummy tuck. Tuttavia, il nostro studio lavora con società di prestito sanitario di terze parti come CareCredit® e Prosper® Healthcare Lending per rendere i costi esterni più gestibili. Molti dei piani di finanziamento offerti da questi istituti di credito includono tassi di interesse bassi o nulli entro un certo periodo promozionale, consentendo di perseguire un’addominoplastica mentre si accomoda qualsiasi preoccupazione di bilancio.

Cos’è il sieroma dopo la chirurgia dell’addome?

Un sieroma è un grumo simile a una ciste o una protuberanza che può svilupparsi dopo un intervento chirurgico. Questo può formarsi dopo procedure in cui una quantità significativa di tessuto è stata rimossa o interrotta, anche se alcuni sieromi si sviluppano anche dopo interventi minori. Un sieroma indica semplicemente una raccolta di liquido (chiamato siero) sotto la pelle, e spesso si forma vicino al sito di incisione. Alcuni sieromi si sviluppano subito dopo un intervento chirurgico, mentre altri possono crescere diverse settimane durante il processo di recupero. Questi grumi gonfi in genere si risolvono naturalmente nelle settimane o nei mesi successivi, man mano che il fluido viene riassorbito, ma i pazienti che iniziano a sentire i sintomi di un’infezione – come dolore, febbre o drenaggio dal sieroma – dovrebbero consultare immediatamente il loro medico per una valutazione. Per prevenire un sieroma, i drenaggi sono a volte posizionati vicino alle incisioni per prevenire l’accumulo di liquido.

Come posso ridurre il gonfiore dopo un tummy tuck?

Il gonfiore è una parte normale del processo di recupero e dovrebbe essere previsto per i prossimi mesi dopo l’intervento di tummy tuck. Tuttavia, alcune misure possono essere prese per ridurre l’infiammazione durante la guarigione, tra cui:

  • Indossare gli indumenti compressivi secondo le istruzioni
  • Evitare l’alcol, i cibi salati e l’uso del tabacco
  • Prendere molto riposo
  • Prendere farmaci antinfiammatori se necessario

Tenete a mente che il risultato finale dell’addominoplastica dovrebbe continuare a migliorare fino alla risoluzione del gonfiore, che in genere avviene sei mesi dopo la chirurgia. Se segui le istruzioni post-operatorie del Dr. Leber e ti attieni a una dieta sana, dovresti essere in grado di ridurre al minimo l’infiammazione e accelerare il processo di guarigione.

Cosa posso mangiare dopo l’intervento di addominoplastica?

I cibi che aiuteranno a promuovere il tuo recupero includono verdure in foglia, frutta, verdure, proteine, uova e pasti ricchi di antiossidanti, zinco e vitamine. Questo include noci, cereali, agrumi, pomodori e qualsiasi altro cibo naturale o organico. Mentre il tuo corpo guarisce, è essenziale evitare gli alimenti trasformati, gli zuccheri, l’alcol e limitare l’assunzione di sale. La vostra dieta è una parte fondamentale del processo di recupero e uno stile di vita sano dopo l’intervento può non solo ridurre il gonfiore, ma anche aiutarvi a raggiungere un risultato stabile e duraturo.

Per quanto tempo devo indossare un indumento di compressione dopo un’addominoplastica?

Il dottor Leber vi consiglierà di indossare l’indumento di compressione per almeno sei-otto settimane dopo l’intervento, ma la durata del tempo che dovrà essere indossato può spesso essere ridotta alle ore diurne durante le fasi successive del recupero. L’indumento compressivo può essere rimosso mentre si fa la doccia, il che è tipicamente sicuro circa 48 ore dopo l’intervento. Indossare un binder addominale può aiutare nel recupero promuovendo il flusso di sangue, proteggendo le incisioni, prevenendo l’accumulo di liquidi, e aiutando a modellare i nuovi contorni.

Quanto tempo è il tempo di recupero del tummy tuck?

Di solito ci vogliono una o due settimane di downtime prima che i pazienti si sentano abbastanza bene per riprendere il lavoro o la routine quotidiana leggera. Attività più faticose, come l’esercizio fisico, sono di solito riprese dopo tre a sei settimane, anche se il periodo di recupero per ogni individuo varia in base al loro tasso unico di guarigione. Anche se comprendiamo il desiderio di recuperare il prima possibile, è molto importante permettere al vostro corpo di riposare per tutto il tempo necessario a garantire una guarigione ottimale. Il Dr. Leber monitorerà i vostri progressi negli appuntamenti di follow-up post-operatorio dopo l’intervento di addominoplastica.

Può un’addominoplastica sbarazzarsi di una cicatrice da taglio cesareo?

Un’addominoplastica può o non può essere in grado di rimuovere una cicatrice da taglio cesareo a seconda della posizione della vostra cicatrice. Nella maggior parte dei casi, il Dr. Leber può rimuovere la cicatrice del cesareo e sostituirla con una cicatrice da addominoplastica nello stesso punto o in una posizione più bassa per ridurre al minimo le cicatrici nella zona addominale.

Posso avere un’addominoplastica per taglie forti?

Se non sei al tuo peso ideale, il Dr. Leber può ancora ottenere bei risultati di addominoplastica riparando la parete addominale e rimuovendo la pelle e il grasso in eccesso sotto l’ombelico. Il Dr. Leber ha eseguito l’addominoplastica su una vasta gamma di tipi di corpo ed è ben esperto nel creare risultati dall’aspetto naturale per le esigenze di ogni paziente. Vi invitiamo a esplorare la nostra galleria di pazienti, che mostra molti dei risultati precedentemente ottenuti con l’addominoplastica. In molti casi, i risultati dell’addominoplastica consentono una maggiore fiducia in coloro che si sottopongono alla procedura e possono motivare ulteriormente i pazienti a perseguire i loro obiettivi di salute e perdita di peso.

È possibile un aumento di peso dopo l’intervento di addominoplastica? Mentre un’addominoplastica è progettata per migliorare il contorno del corpo, qualsiasi aumento di peso futuro può ancora stirare i muscoli e influenzare la regione addominale. Il Dr. Leber raccomanda di mantenere un peso stabile dopo l’intervento di addominoplastica al fine di preservare i risultati.

Un’addominoplastica si sbarazzerà delle smagliature?

Un’addominoplastica è più probabile che si sbarazzi delle smagliature se sono situate nella parte inferiore dell’addome sotto l’ombelico. Il Dr. Leber può esaminare le vostre preoccupazioni e determinare se la rimozione delle smagliature è possibile durante il vostro consulto di addominoplastica.

Se avete domande o dubbi sull’addominoplastica, o volete programmare un consulto con il Dr. Leber, contattate il nostro studio oggi stesso

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.