Storia di Vamana avatar – di Vishnu Dashavatara

Vamana avatar è una storia di incarnazione del Signore Vishnu. Il Signore Vishnu decise di nascere come figlio di Aditi e Kashyap. Il figlio era un nano o un Vamana. Questo era il Vamana avatara (incarnazione nana) di Vishnu dashavatara che fu preso per salvare il regno di Indra.

C’era un re dei daityas chiamato Bali. Bali era il nipote di Prahlada, il figlio di Hiranyakshyap. Era potente e invincibile. Era anche giusto e sincero. Gli dei non sopportavano di vedere la prosperità di Bali e cominciarono a tramare come Bali potesse essere sventato. Bali governò così bene che le malattie, la siccità e il male scomparvero in tutti e tre i mondi.

Vamana Avatar

Bali aveva organizzato un sacrificio di cavalli. Molti saggi vennero al sacrificio e Shukracharya era il capo sacerdote. Anche il nano (Vamana) arrivò allo yajna.

Shukracharya, il guru dei Daityas, capì che il nano non era altro che Vishnu. Avvertì Bali di non promettere nulla al Vamana (il nano), che era un’incarnazione del Signore Vishnu (un dashavatara).

Bali rispose che sarebbe stato suo onore servire il Signore Vishnu. Bali andò dal nano e gli chiese cosa avesse voluto. Vishnu espresse il desiderio che gli fosse data tanta terra quanta poteva essere coperta in tre passi dal nano. Questa grazia fu prontamente concessa da Bali. Ma non appena la grazia fu concessa, il nano assunse una forma gigantesca.

In due passi, il nano coprì l’intero regno di Bali, dal cielo alla terra al mondo sotterraneo e chiese dove avrebbe dovuto mettere il suo terzo passo. Bali si offrì. Vishnu, incantato dalla generosità di Bali, nominò Bali re degli inferi e il regno di Indra gli fu restituito.

Vamana Avatar è immediatamente riconoscibile per la corta struttura con un ombrello di legno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.