Quali sono le migliori alternative vegane al burro?

Hai imparato a sostituire le uova con l’aquafaba e finalmente hai iniziato a fare i conti con il formaggio vegano. Sostituire gli alimenti di origine animale nella tua dieta con ingredienti di origine vegetale finora… beh, è un grande successo. Ma che dire del burro? Che tu sia uno chef esperto o un amante dei toast, il burro non deve rappresentare un potenziale problema culinario.

alternative vegane al burro

Grazie alla sua versatilità, il burro è un ingrediente tradizionale a base di latte che la maggior parte di noi avrà già regolarmente riposto nei nostri armadi e frigoriferi come base. Dopo tutto, il burro è usato in una miriade di ricette diverse – tutto, da torte e crostate, salse ricche e funghi fritti, semplicemente spalmato su pane tostato o panini.

Il burro è simile al latte quando si tratta di essere versatile in cucina, ma è troppo spesso trascurato quando si tratta di trovare un sostituto vegano adatto. La guida di questo mese per sostituire il burro con alternative senza latte è il tuo ultimo trucco in cucina vegana.

Meglio per: Friggere

Utilizzare: Olio d’oliva spremuto a freddo per fritture più leggere, olio di colza e olio di cocco per temperature più alte.

Perché usarlo? Questi oli possono sopportare una temperatura di riscaldamento più alta (fino a circa 180°C) senza creare catene di acidi grassi potenzialmente dannose a causa di rapide reazioni di ossidazione. Questi acidi grassi sono stati collegati a un maggior rischio di malattie cardiache e a livelli di colesterolo più alti.

Note nutrizionali: Come per tutti gli oli, usate opzioni biologiche spremute a freddo, dove possibile. Comprare biologico ridurrà la quantità di residui di pesticidi a cui siete esposti durante la cottura, mentre la spremitura a freddo degli oli preserva la qualità nutrizionale. L’oliva e la colza sono ricchi di omega 3, che aiutano la salute della pelle e la circolazione ormonale. Mentre l’olio di cocco è stato trovato a beneficio della salute del cuore in alcuni studi, usatelo con parsimonia quando cucinate.

alternative al burro vegano

Note di degustazione: L’olio d’oliva conferirà un sapore leggermente fruttato, l’olio di cocco è un po’ più cremoso e dolce, mentre l’olio di colza è sapido e insapore.

Non usare: Olio extravergine d’oliva, oli vegetali, mais e girasole. Questi contengono alti livelli di grassi polinsaturi, che si ossidano ad alte temperature producendo composti dannosi chiamati aldeidi.

Meglio per: Spalmare

Utilizzare: Margarine vegane come le creme spalmabili Pure dairy free, Vitalite, Naturli’, Flora freedom, l’olio di cocco o l’avocado di Aldi e la gamma di creme spalmabili Suma.

Perché usarle? Queste margarine free-from sono fantastiche come alternativa al burro da usare su toast, panini e da spalmare amorevolmente su scones e crumpets. Le nostre preferite sono le varie creme spalmabili all’olio di avocado come quelle di M&S, Waitrose e Aldi.

alternative al burro vegan

Note nutrizionali: Mentre questi grassi sono altamente lavorati, la maggior parte di queste creme ha il vantaggio di contenere una fonte di vitamina D, che viene aggiunta nella crema per aiutare a migliorare la nutrizione della crema. Cercate di usare circa 1 cucchiaio al giorno per evitare un consumo eccessivo di questi alimenti altamente trasformati.

Note di degustazione: Il sapore di ciascuna di queste creme varia leggermente in base all’olio (o agli oli) con cui sono prodotte. Una buona opzione salata a tutto tondo sarebbe una crema da spalmare all’olio extravergine d’oliva o all’olio di girasole.

Non usare: Queste creme da spalmare non sono adatte per friggere, e useremmo cautela nel cucinare con loro a temperature più alte e nella cottura di torte.

Meglio per: Pasticceria

Uso: Il tipo di alternativa di cui avrete bisogno per la cottura dipenderà dal tipo di pasta che volete creare. La pasta frolla funziona bene con oli d’oliva, di colza e vegetali. La pasta sfoglia, che richiede strati di laminazione di grasso tra i fogli di pasta, richiederà un burro vegano più solido – che si trova raramente nei supermercati del Regno Unito, e che a volte è meglio cercare nel vostro negozio vegano locale indipendente. Per una pasta sfoglia ruvida, pezzi di margarina vegana dura raffreddata possono fare al caso vostro. La margarina senza latticini o gli oli semplici come quello di colza possono essere usati per le guarnizioni dei crumble.

Perché usarla? Usare un burro più duro o un’alternativa alla margarina sia per la sfoglia che per la sfoglia grezza aiuterà a creare la consistenza friabile e a scaglie che state cercando. È importante selezionare l’alternativa di burro corretta per il lavoro per assicurarsi di ottenere la giusta consistenza della pasta quando viene cotta.

alternative di burro vegane

Note di degustazione: La maggior parte delle ricette di burro vegano creano una base molto semplice, insapore e cremosa da aggiungere nei vostri piatti. Devi ricordare che il nemico della preparazione della pasta è il calore, quindi assicurati di usare le tue alternative di burro alla temperatura più fredda possibile.

Non usare: Non aspettarti il successo della pasta sfoglia se stai usando oli liquidi nella tua ricetta, perché questo creerà solo una consistenza di pasta frolla. Nel dubbio, fai di Jus-Rol la tua arma segreta!

Meglio per: Torte & Dessert

Uso: Come per la pasticceria, il tipo di burro alternativo che sceglierete dipenderà dalla ricetta. Le ricette vegane certificate useranno molto probabilmente oli di canola/ravizzone e vegetali, specificando un particolare tipo di grasso da usare. Se state cercando di veganizzare una ricetta, dovreste sostituire il burro con una margarina vegana adatta fatta con olio di soia o di girasole e assicurarvi che la margarina sia a una temperatura fredda. Sostituire il grasso solido o semi-solido di una ricetta, come la margarina o il burro, con un grasso liquido come l’olio vegetale, spesso sfalsa l’equilibrio tra ingredienti umidi e secchi nell’impasto. Questo potrebbe risultare in un fondo molliccio o in una torta molto densa e umida.

Note di copertura: Amante della glassa dolce e cremosa a base di burro che adorna le torte tradizionali? Questa ricetta può essere facilmente veganizzata utilizzando una margarina vegetale. Optate per una margarina a presa dura come quelle fatte con la soia, e assicuratevi di mettere in frigo la glassa per 20 minuti prima di versarla, per garantire uno strato spesso e lussuoso sulla vostra torta.

Non usare: Olio d’oliva. A meno che non vogliate un sapore molto particolare alla vostra torta, o a meno che non sia indicato nella ricetta, evitate di usare l’olio d’oliva perché può conferire un sapore sapido e salato alla maggior parte delle spugnature.

Meglio per: Salse

Uso: Quando si prepara una salsa bianca, formaggiosa o besciamella, usare la margarina all’olio di girasole. L’olio di girasole conferirà un sapore neutro, mentre la consistenza emulsionata simile al burro fornirà una base perfetta per la cottura a bassa temperatura della farina scelta nella vostra salsa base.

Note sulla ricetta: Per fare abbastanza salsa per un enorme piatto di pasta, usate circa 3 cucchiai di margarina di girasole, sciolta a fuoco medio fino a liquefazione. Aggiungere 2 cucchiai di farina bianca normale (o un’alternativa senza glutine – la farina di grano saraceno funziona molto bene qui). Usare un cucchiaio di legno per combinare il grasso con la farina, e cuocere la farina per circa 5 minuti. Aggiungere lentamente 2 tazze di latte vegetale scelto (usare un latte semplice come quello di soia o di mandorla) e sbattere fino ad addensare. Se hai bisogno di addensare ulteriormente, diluisci 1 cucchiaio di farina di mais con un po’ di latte vegetale in una pasta liscia, e aggiungi nella miscela poco a poco.

Non usare: L’olio di cocco non è adatto per fare la base di una besciamella, perché spesso imprime il proprio sapore all’impasto.

Meglio per: Alternative al burro

Uso: Forse state cercando un’alternativa più sana alla tradizionale margarina e alle alternative al burro per adornare il vostro toast? Fortunatamente, ci sono una varietà di diverse alternative di burro da provare! Che ne dici di frullare insieme la zucca di burro e l’avocado e usarli come nutriente spalmatura sul pane? Potresti anche usare un cucchiaio di hummus. Ancora meglio, un po’ di tahini farà il trucco, con ampi condimenti e succo di limone in cima per buona misura. Diventa creativo frullando piselli, barbabietole cotte e varie verdure diverse in una purea.

Non usare: Quando si sperimentano alternative al burro, la cosa migliore è la semplicità. Per esempio, cercate di usare una crema vegetale da spalmare che contenga pochi, o addirittura un solo, ingrediente. Questo eviterà che l’alternativa al burro sovrasti il sapore del vostro piatto preferito. L’avocado smash è un’opzione dal sapore sottile, pur essendo ricco di acidi grassi salutari. Qualsiasi cosa con erbe e spezie come tapenade e Marmite è meglio lasciarla.

Charlotte Willis è una giornalista freelance e scrittrice di salute che ha lavorato con la Vegan Society, Veganuary e altre pubblicazioni vegane online. I suoi campi di competenza e interessi includono la nutrizione vegana, la salute olistica, la consapevolezza e il fitness. Attualmente sta ricercando e studiando i legami tra cibo e salute psicologica mentre persegue un dottorato di ricerca in counselling.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.