Perché Adobe Photoshop costa così tanto? [

Se siete come me, avete bisogno di scaricare Adobe Photoshop, quindi siete andati sul sito di Adobe e vi siete resi conto che costa quasi 20 dollari al mese! Anche se può sembrare un sacco di soldi, come possono permettersi di far pagare così tanto?

Bene, in questo post faremo un’immersione più profonda sul perché Adobe Photoshop costa così tanto. Guarderemo il loro modello di prezzi, la storia del costo di Photoshop, e una rapida panoramica degli sconti e delle alternative all’uso del loro software.

economia

Senza dubbio, Adobe Photoshop è il leader del settore per l’editing delle foto. Ma è anche usato dai designer per creare design di siti web. Eppure questo sta lentamente cambiando, dato che molti web designer hanno iniziato a passare a programmi come Sketch. Questo non significa che abbiano ancora Photoshop, perché Illustrator è il gold standard nel design dei loghi.

Adobe Photoshop era calmo come la maggior parte dei software con un costo una tantum. Il problema con questo è che Adobe veniva pagata una grande somma e poi doveva aspettare diversi anni per essere pagata di nuovo. Abbiamo visto tonnellate di fornitori di software passare a un modello di entrate ricorrenti. Aiuta a diminuire le oscillazioni negli acquisti, permette alla società di software di fornire aggiornamenti più regolari e assicura che tutti gli utenti stiano usando la versione più recente.

Quando sono usciti i nuovi costi della nuvola creativa molti utenti erano molto arrabbiati perché non sarebbero più stati in grado di acquistare il software ad un costo una tantum. Eppure la ragione per cui sono in grado di far pagare così tanto è perché il software è usato nell’industria del design, dove il costo è relativamente basso rispetto a quello che viene addebitato per i servizi. Ora Adobe capisce che Photoshop è usato anche in modo ricreativo da coloro che non sono professionisti. Per questo motivo, offrono Photoshop con uno sconto del 50% rispetto a quanto si pagherebbe per tutte le altre applicazioni standalone di Adobe. In realtà siete in grado di ottenere Photoshop e Light Room per 9,99 dollari al mese. Inoltre, è possibile risparmiare un po’ di soldi ottenendo un mese di prova gratuita.

Quando Creative Cloud è stato annunciato nel 2013 CNET ha pubblicato un grande articolo sulla nuova struttura dei costi dal titolo “How greedy is Adobe’s creative subscription? Non molto”. Hanno calcolato che un cliente che avrebbe acquistato una versione standard del vecchio software avrebbe pagato circa 1600 dollari. Questo tasso è stato calcolato guardando gli aumenti di prezzo su tre anni per acquistare il software più aggiornato. In confronto, creative cloud costerà 1800 dollari per tre anni di software. L’argomentazione che fanno è che il nuovo modello di cuscino creative cloud dà agli utenti l’accesso a molte più applicazioni di prima.

Se volete davvero sapere il motivo per cui Adobe può far pagare quello che fa per il suo software, dovremo rispolverare i nostri vecchi libri di testo di economia. Il prezzo è determinato in funzione della domanda e dell’offerta sul mercato. Una delle cose che influenza la domanda è quanto i clienti sono sensibili al prezzo. Questo è di solito una funzione del numero di alternative che sono disponibili, i costi di commutazione, e quanto realmente ne hanno bisogno. Se siete interessati a dare un’occhiata a questo, controllate l’economia dell’elasticità.

Quando guardiamo la suite creativa, tutti i fattori economici sono a favore di Adobe. I costi di passaggio sono relativamente alti. Per passare a un nuovo software, bisogna spendere potenzialmente ore per imparare a usarlo. Questo è particolarmente difficile perché i tipi di file proprietari di Adobe sono lo standard del settore. Immaginate di inviare a qualcuno un file che non sa come aprire. Potrei vedere questo accadere molto facilmente con una stampante per esempio.

La seconda cosa da considerare sono le alternative. Fino all’introduzione di Sketch, non c’erano molte grandi alternative alla suite creativa. certo ci sono versioni gratuite di software che fanno una cosa simile, ma nessuno di loro è così robusto o supportato da una comunità così forte come quella di Adobe.

Puoi guardare i nuovi prodotti e vedere come li prezzano in modo più competitivo. Nella nostra recensione di Adobe stock i loro prezzi sono abbastanza competitivi. Stanno anche offrendo un grande sconto per cercare di ottenere più utenti sulla loro piattaforma.

Alla fine della giornata per molti professionisti gli strumenti di Adobe sono necessari. Anche se non hanno un monopolio sul mercato, comprendono una grande quota di mercato. Per molti professionisti creativi, è solo il costo di fare affari. Onestamente per gli utenti professionali il costo è abbastanza basso se paragonato ai tradizionali costi del software aziendale.

Puoi vedere alcune grandi alternative a Photoshop in questo articolo: https://9mousai.com/best-art-software/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.