Ortopedia Dx: Atrofia al primo spazio web dorsale della mano

La neuropatia da intrappolamento del nervo ulnare può verificarsi al gomito, all’avambraccio o al polso. L’intrappolamento del nervo intorno al gomito, o sindrome del tunnel cubitale, è la seconda neuropatia da compressione più comune nell’estremità superiore, dopo la sindrome del tunnel carpale.

Il nervo ulnare passa in un solco, o tunnel cubitale, nella parte posteriore dell’epicondilo mediale. Il nervo subisce compressione, trazione e attrito all’interno del tunnel durante il movimento del gomito. Il nervo ulnare può allungarsi fino a 8 mm con la flessione del gomito. La compressione del nervo al gomito può anche risultare da fratture del gomito, artrite e deformità del gomito in varismo o valgismo.

I pazienti con sindrome del tunnel cubitale hanno parestesia del mignolo e della metà ulnare dell’anulare. Il dolore al gomito che si irradia nell’avambraccio prossimale è spesso presente. I sintomi possono peggiorare di notte quando i pazienti flettono il gomito durante il sonno. Anche le occupazioni o le attività sportive che richiedono una flessione ripetitiva del gomito con una sollecitazione in valgo possono causare i sintomi.

I risultati dell’esame fisico possono includere l’atrofia muscolare del primo spazio web dorsale, l’artiglio del mignolo e dell’anulare, la debolezza nell’afferrare gli oggetti e la debolezza al test dei muscoli intrinseci. Un segno di Tinel positivo si nota quando toccando il nervo al gomito si provoca dolore e parestesia dell’anulare e del mignolo. La parestesia del nervo ulnare causata dalla flessione del gomito interessato il più possibile per 60 secondi è sensibile alla sindrome del tunnel cubitale. Altri test per la sindrome del tunnel cubitale includono il segno di Froment, il segno di Wartenberg, il segno di Jeanne e il segno di Masse.

È importante differenziare l’intrappolamento del nervo al polso (sindrome del tunnel ulnare causata dalla compressione diretta nel canale di Guyon) dalla sindrome del tunnel cubitale. La debolezza del flessore digitorum profundus del mignolo e l’intorpidimento del lato ulnare dorsale del polso sono risultati d’esame unici della sindrome del tunnel cubitale.

Il trattamento iniziale della sindrome del tunnel cubitale consiste nella modifica delle attività, stecche notturne per limitare la flessione del gomito, gomitiere per ridurre l’irritazione da contatto e farmaci antinfiammatori non steroidei. I pazienti che lavorano con una tastiera alla scrivania dovrebbero elevare la loro sedia e abbassare la tastiera per ridurre la flessione del gomito.

Se i pazienti non hanno sollievo dopo 4-6 settimane di trattamento conservativo, o se si presentano inizialmente con debolezza muscolare o atrofia, sono raccomandati studi elettrodiagnostici. L’elettromiografia e gli studi di conduzione nervosa aiutano a determinare se c’è una conduzione nervosa anormale o lenta causata da intrappolamento.

Le indicazioni chirurgiche possono includere debolezza persistente, parestesia e diminuzione della velocità di conduzione nervosa all’elettromiografia. Le tecniche chirurgiche includono la decompressione in situ, la trasposizione sottomuscolare anteriore e l’epicondilectomia mediale.

Dagan Cloutier, MPAS, PA-C, lavora in un gruppo ortopedico multispecialistico nella regione meridionale del New Hampshire ed è caporedattore del Journal of Orthopedics for Physician Assistants (JOPA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.