Giustizia per i bambini e i giovani

La sospensione più lunga può durare fino a 20 giorni di scuola e può influenzare seriamente i tuoi voti, specialmente in una scuola semestrale. Vengono anche registrate nel tuo Ontario Student Record e gli insegnanti che lo vedono possono avere un atteggiamento diverso nei tuoi confronti. Dovresti prendere una sospensione seriamente. Se pensi che una sospensione sia ingiusta, dovresti chiedere di fare ricorso.

Cosa può portare alla sospensione di uno studente?

Gli studenti coinvolti in un incidente contrario al codice di condotta del consiglio scolastico possono essere sospesi. Il luogo dell’incidente può essere avvenuto:

  • a scuola
  • in un’attività legata alla scuola, o
  • fuori dalla proprietà scolastica e avrà un impatto negativo sul clima scolastico. Per esempio, fare del male a un altro studente mentre torna a casa da scuola o molestare un altro studente su un sito di social network.

a) Possibili sospensioni

Un preside deve prendere in considerazione la sospensione se:

  • minacciate di ferire seriamente un’altra persona
  • abbiate alcol o droghe illegali
  • siate sotto l’influenza dell’alcol
  • insulti a un insegnante, al preside o a un’altra persona in posizione di autorità
  • vandalizziate la scuola o oggetti di proprietà della scuola
  • facciate del bullismo, o
  • svolgete qualsiasi altra attività indicata nel codice di condotta del vostro consiglio scolastico.

b) Sospensioni obbligatorie

Il preside deve sospenderti e condurre un’indagine per decidere se raccomandare la tua espulsione se:

  • hai un’arma, compresa un’arma da fuoco
  • utilizzi un’arma per minacciare o ferire un’altra persona
  • faccia male fisicamente ad un’altra persona in modo che questa necessiti di cure mediche
  • abusi sessualmente qualcuno
  • traffichi (venda) armi o droghe illegali
  • rubbi qualcuno
  • consegni alcol a una persona di meno di 19 anni
  • sono stati precedentemente sospesi per bullismo e presentano un rischio inaccettabile per la sicurezza di un’altra persona stando nella tua scuola
  • impegnarsi in un’attività elencata in “a) Possibili sospensioni” e l’attività era motivata da pregiudizi, pregiudizio o odio basato su razza, colore nazionale o etnico, religione, sesso, età, disabilità mentale o fisica, orientamento sessuale, identità di genere, espressione di genere, o qualsiasi altro fattore simile, o
  • impegnarsi in qualsiasi altra attività elencata nel codice di condotta del vostro consiglio scolastico.

Se l’incidente coinvolge un atto criminale, il preside potrebbe anche dover informare la polizia. Qualsiasi cosa tu dica al preside sull’incidente può essere trasmessa alla polizia. Non sei obbligato a rispondere alle domande della polizia e hai il diritto legale di avere un genitore o un altro adulto con te quando ti interrogano. Oltre alla sospensione o all’espulsione, la polizia può anche accusarti.

Anche se sono stato io, devo essere sospeso? Cosa sono le “circostanze attenuanti”?

No. Il tuo preside non deve sempre sospenderti. Alcune delle cose che devono prendere in considerazione sono se:

  • non sei in grado di controllare il tuo comportamento
  • non sei in grado di capire le “conseguenze prevedibili” del tuo comportamento (cosa poteva succedere), o
  • la tua presenza a scuola non crea un rischio inaccettabile per la sicurezza di qualsiasi altra persona a scuola.

Dovrebbero anche considerare:

  • la tua storia nella scuola (incluso se hai avuto altri problemi con gli insegnanti o altri studenti)
  • se sei stato identificato come uno studente eccezionale o hai una disabilità
  • se hai capito cosa potrebbe succedere a causa
  • del tuo comportamento (per esempio, se hai capito che le tue azioni avrebbero causato danni ad un altro studente), e
  • se lasciarti rimanere a scuola metterebbe a rischio la sicurezza di altri studenti o insegnanti.

Questi fattori sono chiamati “circostanze attenuanti”. Il vostro preside è tenuto a prendere in considerazione qualsiasi circostanza speciale o attenuante nel determinare se dovreste essere sospesi e per quanto tempo.

Devono anche assicurarsi di aver tenuto conto di qualsiasi vostra disabilità – vedi il nostro opuscolo sull’educazione speciale.

Cosa fa il preside dopo essere stato informato di un incidente?

Gli insegnanti sono tenuti a segnalare al preside qualsiasi incidente grave di uno studente. Spetta poi al preside decidere come disciplinare lo studente o gli studenti coinvolti. Il preside dovrebbe provare a parlare con voi e con chiunque altro sia coinvolto prima di decidere. Dovrebbe dirvi cosa pensano che abbiate fatto di sbagliato e darvi la possibilità di dare la vostra versione dei fatti.

Se il preside decide di sospendervi, deve dirlo a voi, ai vostri genitori (a meno che non abbiate 16 o 17 anni e non abbiate più il controllo dei genitori, o se avete più di 18 anni) e agli insegnanti il prima possibile.

Il preside deve prontamente dare seguito a ciò con un avviso di sospensione per iscritto che indichi:

  • perché sei sospeso
  • per quanto tempo durerà la sospensione
  • a quale programma per studenti sospesi sei assegnato (se la sospensione è per più di 5 giorni)
  • informazioni sul diritto di appello, compresa una copia delle politiche del consiglio scolastico e le linee guida per gli appelli
  • il nome dell’ufficiale di sorveglianza a cui devi inviare la tua notifica di appello, e
  • se il preside sta considerando l’espulsione.

Quanto può durare la sospensione?

La sospensione può durare da uno a 20 giorni. Durante questo periodo, non ti è permesso di frequentare le lezioni o partecipare a qualsiasi attività scolastica.

Sento di essere stato sospeso ingiustamente, cosa posso fare?

Entro 10 giorni di scuola dall’inizio della sospensione, tu (se hai 16 o 17 anni e hai ritirato la patria potestà, o hai più di 18 anni) o i tuoi genitori dovete scrivere una lettera al supervisore nominato nel tuo avviso di sospensione e chiedere un appello. Gli appelli per la sospensione devono essere tenuti entro 15 giorni scolastici dal ricevimento della tua notifica scritta di appello, a meno che tutti non siano d’accordo su una proroga. Se vuoi chiedere un appello ma i tuoi genitori si rifiutano, parla con un avvocato.

Se hai ricevuto un avviso di “sospensione in attesa di espulsione”, allora non puoi fare appello alla sospensione fino a quando il preside non ha deciso se raccomandare o meno un’espulsione. Se il vostro preside non raccomanda l’espulsione, allora potete fare ricorso contro la sospensione. Se il tuo preside raccomanda un’espulsione, ci sarà un’udienza – vedi il nostro opuscolo sulle espulsioni.

Quando potrò tornare a scuola?

Non ti sarà permesso di tornare nella tua scuola fino a quando il ricorso sarà ascoltato o il tuo periodo di sospensione sarà finito. Per esempio, se il tuo periodo di sospensione finisce il 1 maggio e il tuo appello viene ascoltato il 4 maggio, puoi tornare a scuola il 1 maggio.

Come faccio a stare al passo con il mio lavoro scolastico?

Dovresti chiedere alla scuola di fornirti i compiti e le assegnazioni e di prendere accordi per scrivere qualsiasi test o esame mancato. Se la tua sospensione è più lunga di cinque giorni, hai il diritto di frequentare un programma per studenti sospesi.

Cosa succede all’udienza di appello per la sospensione?

Un comitato del consiglio scolastico ascolterà le prove che fornirai sul perché la sospensione è ingiusta e ascolterà il preside sul perché dovresti essere sospeso. All’udienza, sia il preside che i fiduciari del consiglio scolastico possono avere un avvocato. Il preside presenterà ai fiduciari le prove sul perché siete stati sospesi.

Tu e i tuoi genitori avete dei diritti durante questo processo, incluso il diritto di:

  • avere un avvocato con voi
  • presentare la vostra versione della storia e chiamare dei testimoni
  • interrogare o interrogare tutti i testimoni
  • spiegare perché ci sono delle circostanze attenuanti, e
  • spiegare le vostre disabilità e come il consiglio scolastico dovrebbe accoglierle.

Gli amministratori decideranno una delle tre cose e vi comunicheranno per iscritto la loro decisione:

  • mantenere o mantenere la vostra sospensione;
  • modificare la durata della sospensione; o
  • dichiarare che non avreste dovuto essere sospesi e cancellarla dalla vostra scheda.

Cosa succede se non sono d’accordo con la decisione di appello?

La decisione è definitiva e non c’è più diritto di appello.

Occasionalmente è possibile per voi avere questa decisione rivista da un tribunale. Questo può accadere, per esempio, se gli amministratori o il comitato erano prevenuti nei tuoi confronti o se il processo è stato ingiusto – parla con un avvocato.

Se credi che la tua sospensione sia discriminatoria, puoi presentare un reclamo al Tribunale dei Diritti Umani dell’Ontario. Il centro di supporto legale per i diritti umani può assisterti in questo.

Come possono essere coinvolti i miei genitori?

È importante che tu parli con i tuoi genitori se sei stato sospeso. Il preside è tenuto a dire loro per iscritto che sei stato sospeso e solo i tuoi genitori possono chiedere un appello (a meno che tu non abbia 16 o 17 anni e abbia ritirato il controllo dei genitori o tu abbia più di 18 anni).

I genitori a volte sanno di più sulla tua storia a scuola e sui tuoi bisogni educativi speciali, specialmente quando eri più giovane; e possono aiutarti a trovare aiuto, come supporti e servizi legali. Se i tuoi genitori si rifiutano di aiutarti o di fare appello, parla con un avvocato.

Cos’è un’esclusione?

Un preside può “rifiutarsi di ammettere” uno studente se ritiene che la sua presenza sia “dannosa per il benessere fisico o mentale degli alunni”. I genitori e gli studenti hanno il diritto di appellarsi contro un’esclusione. Parlate con un avvocato se questo accade.

Si può parlare con un avvocato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.