Duplicazione uretrale (triplicazione)

La duplicazione uretrale, nota anche come uretra accessoria, è una rara anomalia che si verifica quasi esclusivamente nei ragazzi. È stata riportata nelle ragazze in associazione con la duplicazione della vescica. Si verifica quasi sempre nel piano sagittale. Il termine include un’ampia varietà di presentazioni, cioè duplicazioni complete, varianti a forma di y con configurazione bifida, uretra a forma di fuso con una connessione prossimale e distale e un singolo meato, ecc. Ci può essere un’unica apertura meatale o aperture separate. Le aperture possono essere descritte come epispadiche o ipospadiche a seconda del sito di apertura rispetto alle ghiandole del pene. Una singola causa embriologica sottostante non è stata chiarita. È importante notare che in quasi tutti i casi, l’uretra posizionata ventralmente è quella funzionale.

I pazienti possono presentare due flussi urinari uno dei quali può provenire dalla vagina o dall’ano. Anche l’UTI può essere un sintomo presente, specialmente se c’è una stenosi associata dell’uretra accessoria. Il trattamento varia a seconda del tipo di duplicazione, ma è necessario identificare l’estensione uretrale e l’uretra funzionale con la VCUG. Di nuovo, l’uretra posizionata ventralmente è quasi sempre quella funzionale, ma bisogna fare attenzione a non confondere una duplicazione ventrale al perineo con una fistola uretrale perineale congenita (Esempio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.