Cosa fare con i regali indesiderati: Una guida ponderata

Interno: Sei opzioni pratiche per trattare con i regali indesiderati, più la domanda più importante da considerare prima di prendere una decisione finale.

Lo sfortunato effetto collaterale di una stagione festiva guidata dal consumo sono i regali indesiderati.

Soprattutto quando così tante persone sentono la pressione di comprare regali di Natale obbligatori – pensate ai regali per gli insegnanti, agli scambi di regali segreti di Babbo Natale, ai regali per fratelli adulti che hanno superato da tempo la tradizione di fare regali – la probabilità che sarete alla fine della ricezione di un regalo indesiderato è più probabile che no.

Spero che sempre più persone stiano iniziando a vedere i benefici di un Natale minimalista.

Forse è solo il fatto che sono un minimalista, e gli dei di Facebook (ovvero l’algoritmo in continua evoluzione) sanno cosa mi piace vedere? Ma più post vedo nel mio feed di Facebook sulla regola dei quattro regali e sulle idee regalo di esperienza, più divento speranzoso.

Sembra che la marea stia girando come più famiglie, in particolare, stanno imparando i benefici dei regali di esperienza e meno regali per i bambini in generale.

Stanno iniziando conversazioni scomode, ma necessarie con la famiglia estesa per rompere il ciclo di regali eccessivi o peggio, a mio parere, dare solo perché pensano che dovrebbero.

Ma mentre aspettiamo che questo grande cambiamento culturale si manifesti, la maggior parte di noi sarà ancora bloccata a trattare con quei regali di Natale indesiderati.

Boo.

Assumendo che tu non voglia finire come Emily Gilmore e la sua cantina piena di regali indesiderati da sua suocera, continua a leggere.

QUESTO POST PROBABILMENTE CONTIENE LINK AFFILIATI. COME SOCIO AMAZON, GUADAGNO DAGLI ACQUISTI QUALIFICANTI. PUOI LEGGERE LA NOSTRA POLITICA COMPLETA DI DISCLOSIONE QUI.

Chi ti ha fatto il regalo indesiderato?

Capire cosa fare con i regali indesiderati è complicato principalmente dalla preoccupazione per i sentimenti del donatore.

Quindi la prima cosa che devi considerare è da dove viene il regalo indesiderato.

Il modo in cui gestisci i regali di Natale indesiderati da un amico intimo o da un membro della famiglia sarà molto diverso dal modo in cui gestisci un regalo indesiderato che hai vinto durante lo scambio di regali dell’Elefante Bianco da un collega a caso a cui hai detto a malapena due parole per tutto il tempo in cui hai lavorato lì.

Scenari molto diversi.

E sono sicuro che avete indovinato quale richiede più pensiero e tatto?

Spero che per i colleghi casuali, non avrete problemi a dire loro che non siete stati in grado di usare l’oggetto e lo avete donato. (Se avete difficoltà con questo, prendete questo libro al più presto.)

Tuttavia, prima di restituire o donare un regalo indesiderato da un amico intimo o da un membro della famiglia di cui apprezzate molto il rapporto, pensate alla personalità del donatore.

  • Il regalo è il suo linguaggio d’amore?
  • Ha condiviso con lei i vostri sentimenti sui regali fisici? (Se no, prima è, meglio è.)
  • È probabile che lei chieda del regalo in seguito?

Se il tuo membro della famiglia è più del tipo che fa regali doverosi, che dà regali con ricevute allegate, probabilmente sei a posto.

Tuttavia, se avete un amico o un membro della famiglia a cui siete vicini e avete già provato a far conoscere i vostri sentimenti riguardo al disordine e ai regali indesiderati, potreste considerare di tenere una piccola scatola per i regali indesiderati.

Mi rendo conto che questa è probabilmente un’opinione impopolare e contestata tra i minimalisti, ma dopo che mio padre è morto inaspettatamente, sono giunto alla conclusione che in casi selezionati, i sentimenti di qualcuno che ami sono molto più importanti che ottenere una cosa in più dalla tua casa.

La dimensione della scatola che scegliete pone un limite al numero di regali indesiderati che potete ragionevolmente tenere. Quando è piena, è piena. (Un grande suggerimento da uno dei miei libri preferiti sul decluttering!)

Se quella persona chiede ancora del regalo e si finisce per donarlo, si può prima ringraziarla di nuovo per il regalo. Poi, spiegate che o:

  • Non avevate spazio (casa piccola?), o
  • Non siete stati in grado di farne buon uso e lo avete passato a qualcuno che poteva.

Se state perseguendo uno stile di vita minimalista, assicuratevi di spiegare anche questo.

Soprattutto, siate onesti: non riuscirete mai ad arginare il flusso di regali indesiderati con l’inganno.

(cioè non fare come Rachel con la collana di Ross 😂😂)

Finché sei cortese e gentile, si spera che il donatore sia in grado di ingoiare qualsiasi ferita e di onorare come ti senti riguardo ai regali in futuro.

In definitiva, i loro sentimenti sono una loro responsabilità, non tua.

Doni indesiderati: 6 opzioni pratiche

Ritornalo al negozio.

Se il regalo indesiderato è arrivato con una ricevuta, questa è una mossa ovvia. Puoi scambiarlo con qualcosa di cui hai bisogno.

OPPURE puoi usare il credito del negozio per acquistare qualcosa per qualcuno che ne ha bisogno e donare quel nuovo articolo, invece.

Hai bisogno di idee? I rifugi per i senzatetto hanno sempre bisogno di articoli da toilette e calzini. Una facile, buona vittoria!

Donalo.

I negozi dell’usato sono pieni di merda rotta. Credetemi, io li frequento.

La maggior parte dei negozi dell’usato sono senza scopo di lucro e di solito per una buona causa. Potrebbero usare oggetti nuovi di zecca che venderanno ad un prezzo decente.

Inoltre, le persone che fanno acquisti lì potrebbero usare una selezione più bella di oggetti che possono ottenere per meno del prezzo pieno di vendita al dettaglio.

Potresti anche elencare l’oggetto in un gruppo Buy Nothing su Facebook o gratuitamente su Facebook Marketplace. In questo modo sei più sicuro che l’oggetto vada a qualcuno che lo vuole/ha bisogno veramente.

Tenilo per un po’, poi donalo.

Questa opzione funziona particolarmente bene per i giocattoli che non avresti scelto da solo e non vuoi tenere a lungo termine, ma sei felice di tenerlo per una stagione.

Dopo il mese iniziale o due di eccitazione per i nuovi giocattoli, chiedete ai vostri figli se sarebbero d’accordo a passarli ad un altro bambino che li apprezzerà tanto quanto loro.

Se avete stabilito una cultura familiare minimalista, questo probabilmente non sarà un problema.

Se i vostri figli sono preoccupati per la risposta della nonna o della zia al vostro decluttering dei loro regali di Natale indesiderati (ho un figlio sentimentale che lotta con questo), potete provare l’opzione della scatola dei regali indesiderati, ma sottolineate che deve rimanere nella stanza/spazio di quel bambino.

Se vostro figlio è abbastanza grande per preoccuparsi della risposta del regalista, è abbastanza grande per venire a patti con il concetto di spazio e oggetti indesiderati. Questo mantiene i vostri confini per uno spazio familiare senza disordine, e aiuta il bambino a capire come gli oggetti inutilizzati occupino uno spazio limitato.

Potete anche offrirvi di avere una conversazione con la nonna o la zia per loro conto, così il vostro bambino si sente più a suo agio nel passare l’oggetto indesiderato.

Qualunque cosa facciate, spiegate che avete bisogno di mantenere uno spazio familiare senza disordine, e aiutate voi bambini ad affrontare i problemi associati ai regali indesiderati con onestà e grazia.

Related: Come aiutare il tuo bambino sentimentale a riordinare (quando vogliono tenere tutto)

Offri il regalo indesiderato al donatore.

Soprattutto con persone sentimentali e regali fatti a mano, considera di offrire i regali indesiderati ai donatori prima di fare qualsiasi altra cosa.

Spiegate che mentre siete così grati che hanno pensato a voi, non potete trovare un posto per quegli oggetti nella vostra casa o non sarete in grado di usarli abbastanza da giustificare la loro conservazione.

Più di tutto, il loro regalo merita di essere usato e amato invece di prendere polvere in un armadio.

A volte, pensiamo che le persone siano più attaccate agli oggetti di quanto non lo siano in realtà. Non gliene potrebbe importare di meno, fanno spallucce e ti dicono di passarlo a qualcuno che lo userà (quindi ri-regalalo o donalo).

Se è fatto a mano, potrebbero volerlo dare a qualcuno che lo userà e lo amerà.

O potrebbero volerlo tenere per sé.

In entrambi i casi, li stai onorando essendo onesto e coinvolgendoli nella decisione, anche se è scomodo all’inizio.

Rinnovare il regalo.

Le persone possono avere delle opinioni piuttosto forti sul ri-regalare e sul fatto che sia o meno veramente accettabile dal punto di vista del galateo.

Rinnovare il regalo non significa necessariamente incartarlo e darlo per un compleanno o un regalo di Natale, anche se certamente si può fare così se ci si sente a proprio agio. Il re-gifting può sembrare come darlo direttamente ad un amico che sai che lo userà e lo amerà.

Pensa al re-gifting come ad una donazione specifica.

Consiglio di salvare questa opzione per quel regalo casuale per un collega piuttosto che per la nonna, però. È meno probabile che tu abbia una conversazione scomoda in seguito.

E penso che non ci sia bisogno di dire che NON dovresti assolutamente ri-regalare o donare un cimelio. Semplicemente non farlo (vedi la storia qui sotto).

Tenere alcuni regali indesiderati selezionati a lungo termine.

Come ho detto prima, a volte potenzialmente rovinare una relazione stretta non vale la pena rispetto al leggero inconveniente di tenere un piccolo oggetto in una piccola scatola nella vostra casa a lungo termine.

Se hai fatto la tua dovuta diligenza con questo particolare donatore di regali e sanno che sei intenzionale su ciò che tieni in casa tua, ma continuano a darti regali indesiderati e sono estremamente feriti dal pensiero di te che decluttering quei regali (pensa alla Grande Nonna qui), puoi sempre designare una piccola scatola per quegli oggetti.

Se ti chiedono di un regalo particolare e tu l’hai donato, ringraziali di nuovo e spiega che mentre non hai potuto tenere quel particolare oggetto, hai tenuto gli oggetti XYZ (tira giù la scatola).

Esprimi di nuovo i tuoi ringraziamenti e cambia argomento.

Questo non è lo scenario ideale e dovrebbe essere usato per poche persone.

Ma a volte sbarazzarsi di 1-2 oggetti indesiderati non vale la pena di mettere a repentaglio il rapporto, soprattutto con i parenti stretti. Questa è solo la mia opinione.

Come evitare regali indesiderati in futuro

Conversazioni oneste ben prima della stagione delle vacanze sono il modo migliore per limitare il numero di regali indesiderati che si ricevono. Pensate all’inizio di novembre o prima.

Queste conversazioni dovrebbero includere:

Amate lo spirito generoso del/dei donatore/i.

L’ultima cosa che volete è schiacciare la generosità.

Mentre alcuni possono dare per obbligo, i donatori eccessivi di solito hanno uno spirito veramente generoso e amano dare!

Assicuratevi di esprimere sincera ammirazione e apprezzamento per il desiderio di essere generosi verso di voi e/o i vostri figli.

Siate onesti su come il disordine/la roba vi influenza.

Se non avete condiviso il vostro viaggio di decluttering/minimalista, ora è il momento.

Se il disordine causa ansia, diteglielo. Spiega perché hai deciso di fare il decluttering e iniziare a vivere con meno e gli incredibili benefici che hai sperimentato personalmente.

Se spieghi il cuore dietro il desiderio di meno roba, è probabile che andrai molto più lontano con la conversazione sui regali indesiderati.

Discuti i modi per condividere idee regalo di cui hai bisogno o che vuoi.

La maggior parte dei minimalisti, e la gente in generale per quella materia, non sono antiregali. Semplicemente non vogliono avere a che fare con regali indesiderati che portano a case disordinate e rubano il nostro tempo (più i soldi del regalista che compra qualcosa che non si vuole!)

Si potrebbero creare liste dei desideri su Amazon o inviare liste via e-mail.

Un ultimo pensiero sui regali indesiderati

Prima che tu vada, lascia che ti racconti un’ultima storia su un orologio – un regalo indesiderato che vorrei aver gestito diversamente.

Quell’orologio è il motivo per cui ho pensato molto a cosa fare con i regali indesiderati e perché tenerli a lungo termine è anche un’opzione per me.

L’orologio era un regalo di mio suocero, un uomo gentile, generoso e premuroso che ama fare regali.

Era un orologio parlante…ogni ora, all’ora, l’orologio recitava un versetto della Bibbia. Mio suocero ne ha uno a casa sua e gli è piaciuto così tanto che ha voluto che ne avessimo uno anche noi.

Lo abbiamo tenuto nella camera dei miei ragazzi per diversi mesi. Alla fine, in un regolare giro di decluttering, hanno confessato di aver chiuso con l’orologio. Abbiamo parlato di quanto amavamo il nonno e di quanto eravamo grati per la sua generosità (ho fatto molta strada dall’incidente dell’aeroplano viola).

Poi è andato al negozio dell’usato.

Non un grosso problema, giusto?

Non lo pensavo. Ma immaginate il mio orrore quando in una telefonata qualche settimana dopo che l’orologio aveva lasciato la nostra casa, indovinate cosa chiese mio suocero? Quell’orologio parlante.

Si è scoperto che amava così tanto l’orologio che ne ha dato uno a tutti i suoi figli. Così tutti ne hanno uno… tranne noi.

Parlando di sentirsi male!

Mentre mio marito se la ride, ancora oggi vorrei aver tenuto l’orologio. Non aveva bisogno di stare davanti e al centro, ma vorrei averlo tenuto in un cestino nel seminterrato per tirarlo fuori quando me lo chiedeva.

Soprattutto alla luce della recente morte inaspettata di mio padre, vedo le cose fisiche con occhi nuovi. Ci sono cose che non uso regolarmente che sono così felice di non aver fatto decluttering.

Se avessi saputo che l’orologio significava così tanto per mio suocero, che apparentemente era una sorta di cimelio di famiglia, lo avrei certamente tenuto.

Designare una piccola scatola per alcuni regali indesiderati non è un grosso problema.

E la sua gioia nel tenerlo sarebbe valsa la pena.

Leggi il prossimo: 8 Suggerimenti per il Decluttering con un basso reddito

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.